Home-FLUOREXIN

Home-FLUOREXIN

   Una soluzione differente nell'utilizzo dei coloranti antimicrobici

 

EOSINA
Grazie alle sue note proprietà batteriostatiche e antiessudative è ampiamente utilizzata in campo clinico nel trattamento aggiuntivo delle patologie cutanee di origine batterica e suscettibili di infezione secondaria.

EOSINA

L'utilizzo di questo tipo di colorante presenta i seguenti inconvenienti:
- Copertura cromatica delle patologie
- Scarsa compliance del paziente

Trattamento d'elezione per:
Patologie essudative
Intertrigini (psoriasiche, batteriche, micotiche)
Piede diabetico
Candidosi e Tinee
Disinfezione di piccole ferite
Eczemi da pannolino
Piaghe e Ragadi
Psoriasi invertita
Dermatiti atopiche
Cordone ombelicale
Ulcere e Ustioni


La nuova formulazione di Fluorexin, trova largo impiego come coadiuvante, in tutte le patologie cutanee caratterizzate da essudazione, macerazione con possibile sovrapposizione microbica (batterica o fungina), sia da sola sia in associazione con le terapie specifiche (topiche o sistemiche).

FLUOREXIN, LOZIONE ACQUOSA DI:


FLUORESCEINA SODICA
forma dei complessi chimici irreversibili con i componenti acidi delle cellule batteriche, inducendo foto-modicazioni nelle membrane plasmatiche, ottenendo come effetto finale un danneggiamento

ALLANTOINA
è un'ureide prodotta dal catabolismo delle purine in alcune piante. Esplica un'azione idratante, cheratoplastica, astringente e lenitiva. Favorisce il processo di cicatrizzazione della lesione

MELALEUCA ALTERNIFOLIA
Sostanza estratta dal Tea Tree, possiede proprietà antisettiche, repellenti, conservanti e blandamente anestetiche

UNCARIA TOMENTOSA
Possiede unan aturale azione immunomodulante, potenziando l?attività delle cellule NK (natural killer) e dei linfociti T citotossici. Viene impiegata anche per la sua azione antinammatoria


L'uso topico (o mucoso) della fluoresceina appare altamente sicuro. Inoltre, non essendo un antibiotico, è utile ricordare che non presenta il problema di creare resistenze nei ceppi batterici e NON COPRE LA LESIONE.


FLUOREXIN può essere utilizzato a lungo e su vaste aree del corpo

 




INGREDIENTI Fluoresceina, Uncaria Tomentosa, Melaleuca Alternifolia (Tea Tree Oil), Allantoina, Glicerina, Acqua
MODO D'USO Applicare Fluorexin sulle zone interessate 2 o più volte al dì e lasciare asciugare. Applicare l?eventuale terapia farmacologica consigliata dallo specialista.



​​​​
 

acquista-ora-button-2









BIBLIOGRAFIA

1) Toscanella F. - Di Campli C. (IDI Roma)  "Efficacia della Fluoresceina nel piede diabetico" Congresso Europeo di Diabetologia - EWMA - Helsinki 2009
2) Iraci S. (Clinica Santa Lucia di Roma) - "Utilizzo di una titntura topica a base di Fluoresceina in Dermatologia" - Giornate di Terapia Dermatologica
     Catania 2010
3) Barba A. (U.O. Dermatoliogia di Verona) "Il bello e il buono del colore" Rivista dermatologica "A Fior di Pelle" - Associazione Donne Dermatologhe
     Italiane - Anno I - n° 3 Sett. 2009
4) S. Furgiuele - C. Di Campli (Istituto Dermopatico Immacolata - IDI Roma) "Efficacia del Fluorexin come trattamento nei pazienti diabetici con ulcere
     inffette da Candida Spp". IV Congresso Nazionale AMD-SID Piede Diabetico
5) C. Di Campli, M.C. Collina, S. Furgiuele, "Efficacy of Fluorexin as topic treatment of diabetic foot ulcers positive to Candida spp. an
     Staphilococcus spp" - 5th Congress of WUWHS (World Union of Wound Healing Societies) - September 25-29, 2016 - Florence, Italy
6) M. Papi - F. Bardazzi (ADOI - Unità Operativa di Dermatologia Università Sant'Orsola di Bologna) "I colori che fanno bene alla pelle" Rivista Dermatologica
     <Esperienze Dermatologiche> - Anno 2016 Vol. 18 - No. 2
7) A. Di Paolo (Direttore reparto neonatologia dell'Ospedale San Giovanni - Roma) "Prevenzione e terapia delle ulcere in neonatologia"
     Corso di Formazione: LA TERAPIA TOPICA NELLE LESIONI CUTANEE: UN RITORNO AL PASSATO" - Roma 10 Novembre 2017
8) G. Pranteda (Professore Dermatologia Policlinico Umberto I - Roma) "L'importanza della detersione come incipit della medicazione: come e con che cosa"
     Corso di Formazione: LA TERAP I A TOPICA NELLE LESIONI CUTANEE: UN RITORNO AL PASSATO? - Roma 10 Novembre 2017
9) R. Filippetti (ASL Dermatologia Roma I) "I colori nella pelle e nell'arte: passato, presente e futuro"
     Corso di Formazione: LA TERAPIA TOPICA NELLE LESIONI CUTANEE: UN RITORNO AL PASSATO? - Roma 10 Novembre 2017